SOSTIENI MAIA

Ricerca

I progetti portati a termine da Cinema Jenin Italy durante lʼestate del 2010 in Palestina possono essere considerati un esempio di come una associazione possa intervenire nel medesimo contesto con molteplici e differenti attività di volontariato. Risulta quindi necessario ricordare quali siano stati i propositi iniziali che ci hanno spinto ad intervenire in tale contesto, al fine di delineare un quadro generale dellʼassociazione e determinare le sue finalità e i suoi obiettivi. Seguendo questa prospettiva, lʼintento di svolgere una attività di ricerca potrebbe apparire una singolarità, se confrontata con gli altri workshop che lʼassociazione ha condotto nella città di Jenin. In effetti, sia nella sua realizzazione, sia alla luce dei destinatari a cui si proponeva di rivolgersi, tale progetto presenta evidenti peculiarità. Perchè chiudersi in una stanza per consultare documenti giuridici e sociologici o confrontarsi con professori universitari ed altri esperti del settore è indubbiamente differente rispetto a insegnare i fondamentali del gioco del Rubgy in mezzo alla sabbia sotto il sole o svolgere delle attività ludiche con un gruppo di bambine esuberanti. Dobbiamo quindi rispondere a chi ci domanda del perchè abbiamo voluto svolgere tale attività di ricerca in Palestina. Essenzialmente per due motivi. In prima istanza, perchè riteniamo fondamentale essere consapevoli delle dinamiche che determinano il conflitto israelo-palestinese. Questa consapevolezza però non deve considerarsi come presupposto per una eventuale presa di posizione allʼinterno del conflitto. Cinema Jenin Italy si propone come una associazione apolitica e sfugge da dibattiti ideologici. Una maggiore cognizione di causa del conflitto ci aiuta piuttosto a orientarci nella realtà locale, e a confrontarci con persone che vivono una indubbia situazione di indigenza. In secondo luogo perchè, in quanto giovani studenti universitari, siamo fermamente convinti dell’utilità del dialogo. Sembra ovvio per la maggior parte di noi che non possano derivare risultati negativi da esso. Abbiamo creduto in questo principio sin dal nostro arrivo in Palestina con il resto del team di Cinema Jenin Italy.